Tank Beer: il principio bag-in-tank spiegato bene

Come mai negli anni sempre più pub e birrifici hanno adottato il nuovo sistema bag-in-tank per le loro birre? Sicuramente grazie ai suoi evidenti numerosi vantaggi. Ad esempio per la garanzia del miglior gusto della birra che offre, o per la più facile distribuzione del prodotto che permette o ancora il risparmio sui costi. Ma cos’è il principio bag-in-tank? Come capisci se è la soluzione giusta per la tua situazione specifica? In questa pagina imparerai tutto quello che ti serve sapere sul principio tank.

Cos’è il principio bag-in-tank?

Il principio bag-in-tank si basa su un concetto unico secondo cui la birra viene conservata in sacche di plastica ermetiche all’interno di tank pressurizzati. Il sistema era stato originariamente concepito per la distribuzione di birre Pilsner prodotte dai maggiori brand olandesi che venivano conservate in cantine refrigerate di pub e bar. Negli anni, tuttavia, il concetto è stato sviluppato da Duotank e oggi può essere utilizzato in una grande varietà di applicazioni.

I vantaggi del concetto tank l’hanno portato a essere adottato sempre di più da micro birrifici e brewpub. Questa popolarità è in parte dovuta al fatto che la birra conserva il suo gusto più a lungo dopo essere stata collegata alla spina (molti dei maggiori birrifici garantiscono fino a 12 settimane!) e diventa poi una soluzione ideale per le birre speciali che spesso hanno un minor turnover. Il prodotto si conserva più a lungo perché non serve aggiungere CO2; la birra rimane sempre a temperatura e pressione costanti. Tutti questi fattori aiutano in modo concreto a conservare la qualità e ad aumentare il piacere del suo gusto.

Servire birra fresca in ogni pub

La birra dovrebbe essere bevuta come il mastro birraio l’ha concepita: fresca di produzione. Ma come si può servire questo livello di qualità fuori dalle porte del birrificio?

Keg beer vs. tank beer: pros & cons

Un bar che serve birra alla spina, si trova a poter scegliere tra molte opzioni di packaging e attrezzature a disposizione. Per provare se il bag-in-tank è una soluzione adatta per la tua impresa, abbiamo messo a confronto il tank con le più comuni soluzioni esistenti: i fusti.

Birra in fusto

I fusti refrigerati rappresentano la via più semplice per spillare birra in un bar. Ma oltre ai vantaggi, ci sono una serie di svantaggi da considerare nel optare per questo tipo di sistema.

Pro

  • Installare un fusto refrigerato sotto il bancone o nella cantina è il modo più facile per servire birra alla spina per volumi fino a 250 litri alla settimana.
  • L’investimento iniziale per la spina con i fusti è di gran lunga il più basso.
  • I fusti sono un’alternativa molto interessante per piccoli birrifici con bassi volumi di produzione.

Contro

  • In Europa le dimensioni più comuni dei fusti sono 50 e 20 litri. Il bar deve considerare un investimento importante in fusti per far scorrere adeguatamente la birra.
  • I fusti vuoti devono essere resi al birrificio per la pulizia e il (nuovo) riempimento.
  • Viene aggiunta CO2 alla birra: questo ne influenza gusto e freschezza.
  • I costi di riempimento, pulizia e trasporto dei fusti sono molto (più) alti.
  • Grande perdita di prodotto, legata alla lunghezza delle beerlines per il collegamento con la spina.
  • I fusti hanno un impronta ecologica maggiore del 30% rispetto ai tank, perché, tra le altre cose, per spillare bisogna aggiungere CO2.

Tank beer

Il sistema tank è stato sviluppato puntando all’ottimizzazione e al massimo della convenienza, per questo offre ai suoi utilizzatori molti vantaggi.

Pro

  • I tank sono sviluppati per ottimizzare la distribuzione della birra e, per questo, non solo permettono di risparmiare sui costi, ma assicurano anche un processo molto controllabile. Tutto ciò offre le migliori condizioni possibili per una birra di qualità.
  • I tank sono sviluppati per facilitare la consegna: permettono infatti di evitare una serie di passaggi laboriosi propri del processo di distribuzione.
  • Non dovendo igienizzare la loro parte interna, i tank risultano molto meno costosi.
  • I tank sono stato sviluppati per abbattere i costi dovuti alla distribuzione della birra. Dato che non si usano più i fusti, tutte le spese a essi collegate diminuiscono. Questo porta a un risparmio fino al 70%.
  • La bellissima rifinitura di rame dei tank è una ottima opportunità per promuovere una birra nel proprio pub o bar. I tank danno al locale una sua identità e un aspetto artigianale.

Contro

  • L’investimento iniziale per i tank è più alto che per altre opzioni di spillatura della birra.
  • Il peso dell’installazione dei tank è alto, per questo in certi casi si devono considerare costi aggiuntivi di costruzione.

Il tank può essere la soluzione giusta per te?

Ti sei chiesto se i vantaggi del tank (qualità della birra meglio preservata, estensione della durata del prodotto, minori livelli di CO2 e un’esperienza, in generale, superiore) possono avere un valore per la tua impresa? Per sapere se effettivamente i benefici superano il più alto e inevitabile investimento iniziale, devi calcolare bene le spese necessarie in base alla tua situazione specifica. Per fortuna, non lo devi fare da solo!

Vuoi saperne di più sui tank o di Duotank? Contattaci!

Gli esperti Duotank hanno tutte le conoscenze e competenze necessarie per valutare le diverse soluzioni per la spillatura delle birre. In base alla tua situazione specifica, possono stabilire se il principio bag-in-tank sia un valore sufficiente o se sia meglio optare per un’altra soluzione.

Menu